Chiamaci

Inviaci una mail

Dove siamo

Scarica catologo

MENU

monoblocco_serrramento

Monoblocco per finestre: tutte le caratteristiche

Il sistema monoblocco nasce per l’integrazione e la continuità tra l’involucro ed il serramento in funzione di migliorare l’isolamento termico ed acustico.
Nel monoblocco possono essere inserite tapparelle e frangisole per migliorare il controllo solare; e la ventilazione meccanica per garantire la salubrità dell’aria.

Cosa sono i sistemi monoblocco?

Il monoblocco è un sistema che viene applicato in sostituzione del controtelaio, un elemento di connessione tra muratura e infisso, che migliora l’isolamento termico e acustico degli interni.

I vantaggi del sistema monoblocco

Tra i principali vantaggi nell’utilizzo del sistema monoblocco vi è  il risparmio nei costi di costruzione infatti, con questo tipo di serramento vengono eliminate numerose fasi costruttive come quelle relative al falso telaio e al foro, elementi che sono già presenti nei serramenti monoblocco.
Si riscontrano anche grandi benefici in termini risparmio energetico grazie alla risoluzione dei ponti termici. Con questa innovazione le prestazioni dell’isolamento del serramento sono nettamente migliori.
Il comfort termico è garantito sia in inverno che in estate grazie all’utilizzo di materiale termoisolante, soprattutto nel cassonetto, nelle spalle verticali, nel lato inferiore (importante per il taglio termico) e nella posa del bancale esterno, che nei serramenti tradizionali rappresentano luoghi critici.
Un’altra caratteristica vantaggiosa è la protezione dai rumori esterni.
Inoltre, con la tecnologia della ventilazione meccanica controllata gli infissi monoblocco assicurano anche il costante rinnovo dell’aria indoor.

I nostri prodotti sono certificati e si contraddistinguono per il massimo grado di finitura: cassonetto a scomparsa per un risultato estetico ottimale.
Utilizziamo i modelli IsolaBox Avvolgibile o Roverblock di Rover Plastik: sistemi ad alta efficienza energetica che posati nel muro garantiscono un giunto primario tra controtelaio e muratura.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.