Chiamaci

Inviaci una mail

Dove siamo

Scarica catologo

MENU

giacomelli_consigli_eliminare_condensa_finestre

Finestre senza condensa? Ecco i nostri consigli.

Ti capita spesso di trovare i vetri bagnati al mattino? Un fenomeno piuttosto comune, ma qual è la causa del formarsi della condensa sulle finestre? Il fattore principale è l’eccessiva umidità in casa, infatti la condensa sui vetri si forma quando il vapore  caldo umida incontra una superficie fredda. Al raffreddarsi dell’aria, la quantità di acqua in eccesso si deposita formando tante goccioline sul vetro.

Noterai, infatti, che i vetri a più alto rischio di condensazione sono quelli di cucina e bagni, ovvero le stanze dove si sviluppa più umidità a causa di forni, fornelli, lavatrici e asciugatrici rilasciano una notevole quantità di aria calda e vapore.

Perché è importante eliminare la condensa dalle finestre?

Abbiamo detto che la condensa sulle finestre è sinonimo di umidità, quest’ultima è dannosa per la salute perché facilita la generazione di muffa. Le muffe rilasciano tossine e spore che aggravano le allergie respiratorie, asma, congiuntivite, in alcuni casi provocando anche reazioni cutanee. Oltre che provocare danni alle pareti di casa. In poche parole è importante mantenere il tasso di umidità basso e tenere sotto controllo la condensazione sui vetri.

Come non far appannare i vetri in casa?

Un semplice consiglio per ridurre l’umidità in casa, circoscrivendola alle singole stanze, è cucinare e lavare sempre con le porte chiuse così da evitare la dispersione del vapore in tutta la casa, ma soprattutto arieggiare spesso bagno e cucina: aprite spesso le finestre anche in inverno favorendo il ricircolo di aria pulita. Inoltre, l’installazione di ventole, griglie e cappe idonee è  un rimedio immediato per ridurre la condensa ed evitare il fastidioso problema dei vetri appannati.

Noi di Giacomelli, inoltre, proponiamo l’installazione di una macchina per la ventilazione meccanica forzata che consente la filtrazione attiva dell’aria immessa ed il recupero del calore.

PosaClima PureAir è “specificatamente studiato per essere installato in ristrutturazione, per completare la riqualificazione energetica del foro finestra senza opere murarie.
A differenza dei sistemi centralizzati che necessitano di canalizzazione o dei sistemi da incasso (monoblocco, cassonetto ecc.), che necessitano di opere murarie per preparare l’alloggio, PosaClima PureAir è una VMC a doppio flusso, indicata in tutte quelle situazioni dove si vuole risolvere la problematica della qualità interna dell’aria (muffe, condense, agenti inquinanti ecc.), risparmiando energia e senza fare opere murarie”.

 …E se la condensa si formasse perché i serramenti sono troppo vecchi?

Se la condensa sui vetri delle finestre si presenta con regolarità – anche dopo aver messo in atto gli accorgimenti già citati – probabilmente è arrivato il momento di cambiare i vecchi serramenti. Nuovi infissi con doppi vetri  o tripli vetri consentono di limitare il problema della condensazione sui vetri.  I doppi vetri sono utili sia per isolare la casa, sia per un maggior risparmio energetico.

Come si elimina la condensa all’interno dei doppi vetri?

La formazione della condensa interna ai doppi vetri, invece, è causata da un problema di tenuta stagna del serramento. Anche qui è necessario intervenire per prevenire il degrado totale dello stesso e la conseguente dispersione che va ad incidere sul risparmio energetico della casa. Non potendo agire internamente ai vetri, si rende necessaria la sostituzione  dell’intero blocco vetri. Per ridurre lo sbalzo termico del serramento, Giacomelli utilizza un canalino isolante in materiale termoplastico con trasmittanza minima (canalino SSP) che evita dispersione di calore e condensa nelle vetrocamere, abbassandone la conduttività termica.

Vuoi saperne di più? Chiedi una consulenza ai nostri esperti: contattaci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.